Fano Jazz By The Sea e Umanesimo Artificiale: il Jazz incontra l’intelligenza artificial

di Emanuele Fortino

Siamo testimoni di un cambiamento epocale messo in atto dalla tecnologica ed anche la musica non è esente da questa trasformazione. In collaborazione con Umanesimo Artificiale all’interno del Main Stage realizzeremo due concerti caratterizzati dall’interazione uomo-macchina. Il primo sarà il concerto di Caterina Barbieri il 18 Luglio (sold out già da una settimana). Il secondo, il 19 Luglio, andrà in scena lo spettacolo laser audio-visual Lumière III di Robert Henke, co-fondatore di Ableton, considerato il Bill Gates della musica elettronica per il suo contributo all’innovazione nel campo della computer music.

Umanesimo artificiale: la musica nell’era della tecnica

Umanesimo Artificiale è un associazione culturale composta da giovani creativi e professionisti del territorio marchigiano che esplora i temi dell’intelligenza artificiale e del ruolo dell’uomo all’interno di una società sempre più digitale. 

Gli Special Events del Main Stage con Caterina Barbieri e lo spettacolo audiovisivo di Robert Henke testimoniano come l‘intelligenza meccanica abbia cambiato lo scenario musicale e di come la musica, nell’era tecnologica, non sia più prerogativa della strumentazione tradizionale. Le sequenze computerizzate tipiche dei codici informatici sono spesso protagoniste nei brani degli artisti contemporanei

Robert Henke: Lumière III

Sulle orme del sold out del 18 Luglio per il concerto di Caterina Barbieri si muove anche lo show audiovisivo del 19 Luglio, Lumiere III di Robert Henke è prossimo al tutto esaurito: qui potete acquistare i pochi biglietti rimasti disponibili. Robert Henke, insieme a Gerhard Behles, nel 1999 ha creato il programma Ableton Live divenuto indispensabile per le sue produzioni musicali, e per questo è considerato il Bill Gates della musica elettronica. L’artista tedesco torna a Fano in esclusiva italiana per il 2019, dopo la performance al festival Romaeuropa nello scorso settembre 2018. Con l’alias “Monolake” ha girato i principali club e festival del mondo incessantemente dal 1995. Co-creatore e co-fondatore di Ableton Live, Robert ha influenzato e contribuito allo sviluppo della cultura elettronica europea e mondiale. 

Lumiere III  è un concerto di musica visiva, in cui Henke con i laser ad alta precisione traccerà una serie di immagini indecifrabili sul software da lui stesso realizzato. I suoni elettrici abbinati agli effetti speciali manderanno in estasi il pubblico del Main Stage. La sincronia tra immagini e suoni techno con l’ausilio della nebbia artificiale è in grado di riprodurre suggestive sculture tridimensionali. Il risultato è un’ambientazione a metà tra i videogame anni 90′ e uno scenario da utopismo tecnologico.

Quella di Robert Henke è una performance che pone in perfetta simbiosi l’uomo e la tecnologia, dove l’immagine non è complementare al suono, ma sono entrambi protagonisti di uno spettacolo multisensoriale.