27 concerti gratuiti a Fano Jazz By The Sea 2019: ecco quali sono

di Emanuele Fortino

Al di là del Main Stage dove suoneranno i più importanti artisti Jazz internazionali, Fano Jazz By The Sea offre altre iniziative all’insegna della musica ad ingresso GRATUITO ma non per questo culturalmente meno valide. I palchi Gratuiti saranno l’Exodus Stage, e il Jazz Village che vedrà al suo interno lo Young Stage e il Cosmic Journey.

Exodus Stage

Si svolgerà all’interno della Pinacoteca di San Domenico la quarta edizione dell’Exodus Stage. Il protagonista di questa sezione è uno dei valori che incarna al meglio lo spirito del Jazz: la solidarietà. Essendo il Jazz fin dagli albori legato ai diritti civili dell’uomo come riconosciuto anche dall’UNESCO nel 2012 è il candidato giusto per porre una seria riflessione su una delle problematiche cruciali del nostro tempo: il dramma dei migranti costretti a scappare dalle loro terre devastate da guerre e povertà.  In quanto musica di migrazione per antonomasia il jazz è veicolo ideale atto a diffondere un messaggio di inclusione sociale oggi più che mai indispensabile.

Saranno in tutto 6 i concerti ospitati alla Pinacoteca. A dare il via all’evento Lunedì 22 Luglio sarà il polistrumentista di origine senegalese Dudù Kouate, nei giorni a seguire andranno in scena uno dei fisarmonicisti più apprezzati sia nel Jazz che in altri ambiti musicali come Luciano Biondini, il violoncellista brasiliano Jaques Morelenbaum, noto anche per le sue collaborazioni con grandi nomi della Musica Popolare brasiliana, e poi i sassofonisti americani Marìa Grand con un concerto ispirato alla mitologia greca, Dan Kinzelman in grado con l’utilizzo di particolari tecniche di respirazione di mettere alla prova i limiti della mente e del corpo,  e infine da Tel Aviv, il formidabile contrabbassista Adam Ben Ezra che si è ritagliato un posto unico nel panorama musicale internazionale grazie al suo virtuosismo e la sua naturale musicalità.

Exodus StagePinacoteca San Domenico, ore 18.30:

Green Jazz Village: Young Stage e Cosmic Journey

#YOUNGSTAGE

Nello spazio antistante alla Rocca Malatestiana sorgerà il Green Jazz Village, l’anima del Festival. Il luogo in cui il festival sposa la causa della sostenibilità e della valorizzazione del territorio, uno spazio che racchiude i valori principi della manifestazione: promozione e accoglienza. Il Jazz village sarà ancor più di prima uno spazio libero con concerti GRATUITI, iniziative didattiche come Campus Musicale, installazioni artistiche, Yoga & Jazz Experience, Children’s Area, mercatino vintage, info point, merchandising e Green Corner

Al Village si potranno inoltre gustare prodotti enogastronomici a KM zero con il Food, Beer Stand, Jazz & Wine, o semplicemente la nostra acqua Plastic Free! Il Jazz Village sarà anche il punto di arrivo di una biciclettata che nel pomeriggio di sabato 20 Luglio percorrerà le strade fanesi del lungomare e del Centro storico, con partenza alle ore 17 dal Pincio, Arco di Augusto. 

Dalle 19.30 la musica invaderà il villaggio partendo con lo Young Stage. È lo spazio dedicato ai giovani talenti emergenti nel panorama musicale. Qui il jazz si fonde con i linguaggi più contemporanei della musica in un contenitore attraverso il quale Fano Jazz By The Sea si impegna a valorizzare dei giovani musicisti promettenti per favorire un ricambio generazionale nel mondo della musica jazz e dei linguaggi musicali innovativi. Lo Young Stage andrà in scena ogni sera alle 19: 30 in orario da aperitivo dal 20 Luglio al 27 Luglio. 

Si comincia con il gruppo della violinista Anais Drago & The Jellyfish. A seguire il progetto all’incrocio fra jazz e rap The ZĒ. Experience, featuring il rapper di origini etiope Avex, l’ottetto del sassofonista marchigiano Marco Postacchini a guida di un collettivo molto dinamico in grado di piegare le caratteristiche tipiche del combo Jazz alle esigenze espressive contemporanee più innovative. Il trio del pianista genovese Tommaso Perazzo vincitore del Premio Internazionale Massimo Urbani 2018, il trio del pianista Domenico Sanna considerato uno dei più eleganti e raffinati artisti jazz emersi negli ultimi anni e dalla sassofonista statunitense Maria Grand che dialoga con gli altri due componenti del trio in una dialettica tra la tradizione e lo spirito più innovativo del jazz. 

Ultimi in ordine di apparizione Claudio Jr. De Rosa sassofonista, arrangiatore e compositore vincitore di vari premi tra cui  il 1st Asian Saxophone Congress, Taiwan, il Premio Nazionale C. Bettinardi di Piacenza, il Louis van Dijk Jazz Award e il Leiden Jazz Award e l’Orchestra Mosaico, formazione composta da piccoli talenti compresi dell’età tra i 6 e i 16 anni che scaturirà dal Campus Musicale diretto da Jean Gambini nelle mattinate da lunedì 22 a venerdì 26.

Cosmic Journey

Dalle 23 inizia il Cosmic Journey: un evento pensato soprattutto per i più giovani che potranno abbandonarsi in un viaggio di musica innovativa e sound elettronici in compagnia di affermati dj e sperimentatori come Daykoda, Rythmical Archives, Ross, LNDFK, Technoir, Luca Petinari, Funk Shui Project & Davide Shorty e Telios de Lorca.

Fano Jazz By The Sea offre un’ampia proposta culturale in larga parte gratuita che si propone di di abbinare ai temi sociali dell’ecosostenibilità e dell’accoglienza tutta l’ebbrezza della musica.

Young StageGreen Jazz Village, ore 19.30

Cosmic JourneyGreen Jazz Village, ore 23.00

Special Events

Il fitto programma di Fano Jazz By The Sea 2019 include anche iniziative in programma nelle strade e altri luoghi della città. Insomma spazio anche ad eventi speciali come quello di sabato 20 Luglio quando all’arrivo della biciclettata partirà dal Jazz Village la Street Parade della P-Funking Band: un gruppo di musicisti di estrazione artistica diversa che realizzerà una coreografia dai ritmi trascinanti e da un repertorio accattivante che unisce capolavori conosciuti a brani di più raro ascolto e brani originali snodandosi lungo le vie e le piazze del centro storico. La Domenica mattina alle ore 5:00 Mirko Signorile suonerà al pianoforte regalando un’esperienza sonora unica attraverso improvvisazioni libere e brani che sceglierà al momento all’Anfiteatro Rastatt nel Concerto all’alba.

Essendo un festival per tutte le età rivolge attenzioni anche ai più piccoli con Favole in Jazz in collaborazione con Associazione Mosaico Musicale Martedì 23 Luglio  nella Sala Capitolare di Sant’Agostino e con il Concerto per Bebè a cura degli insegnanti dell’Audiation Institute Venerdì 26 Luglio nella sala Capitolare di Via Vitruvio.Infine Domenica 28 Luglio alla Golena Del Furlo andrà in scena il World Stage con la stella africana Dobet Gnahorè alla chiusura del festival travolgerà con la sua voceunica gli spettatori portando la musica del mondo nella suggestiva location dell’entroterra marchigiano.

Special Events

 •   Sabato 20 Luglio, ore 18.30Street Parade – P-Funking Band

•    Domenica 21 Luglio, ore 05.00Concerto all’alba – Mirko Signorile

 •    Martedì 23 Luglio, ore 17.00Favole in Jazz

•    Venerdì 26 Luglio, ore 16.30Concerto per bebè

 •    Domenica 28 Luglio, ore 21.15World Stage